Dote Sport anno 2021/22

Dote Sport è un’ iniziativa di Regione Lombardia pensata per sostenere le famiglie ad avvicinare i propri figli allo sport.

Si tratta di un rimborso in denaro – integrale o parziale – delle spese sostenute nell’anno sportivo 2021/2022  per l’attività sportiva dei propri figli minori. Il valore potrà variare da un minimo di 50 euro a un massimo di 200 euro. La Dote Sport è rivolta a minori di età compresa tra 6 anni e 17 anni compiuti o da compiere entro il 31 dicembre 2022.

Destinatari

La Dote Sport 2021 è destinata ai nuclei familiari:

  • in cui almeno uno dei due genitori (o tutore/genitore affidatario), sia residente in modo continuativo da almeno 5 anni in Lombardia, alla data di scadenza del Bando (15/03/2022);
  • che alla presentazione della domanda siano in possesso di un indicatore ISEE non superiore a € 20.000,00 o non superiore a € 30.000,00, nel caso di nuclei familiari in cui è presente un minore diversamente abile.

Come fare domanda?

La domanda di Dote Sport deve essere presentata esclusivamente sulla piattaforma Bandi Online all’indirizzo www.bandi.regione.lombardia.it a partire dalle ore 10:00 del 15/02/2022 entro e non oltre le ore 16:00 del 15/03/2022, accedendo con una delle seguenti modalità:

  • Sistema Pubblico Identità Digitale – SPID;
  • Carta di Identità Elettronica – CIE;
  • Carta Nazionale dei Servizi – CNS.

Al termine della compilazione della domanda di partecipazione, il soggetto richiedente dovrà provvedere ad inserire a sistema la seguente documentazione:

  • attestazione di pagamento/frequenza sottoscritta dalla associazione/società sportiva;
  • certificato che attesta la disabilità del minore (solo se in famiglia è presente un minore disabile). Tale certificato non sarà richiesto a coloro che lo hanno già presentato nell’ambito del bando Dote Sport 2019, se il documento risulta ancora in corso di validità alla data di presentazione della domanda di Dote Sport 2021.

 Ciascuna famiglia potrà beneficiare di una sola Dote, con le seguenti eccezioni:

  • le famiglie con più di tre figli minori (famiglie numerose) possono beneficiare di due doti,
  • non ci sono limiti per le famiglie che hanno un figlio minore con disabilità.

Il nucleo familiare di riferimento è quello per il quale l’INPS emette la certificazione ISEE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.